Surface Hub nasce in un momento in cui gli scenari di modern workplace e di collaboration sono ingredienti indispensabili per tutte quelle aziende ed istituzioni che vogliono e si vogliono trasformare. La potenza della collaborazione e del lavoro di gruppo trova nella tecnologia uno strumento che si presta alla condivisione di contenuti, ad attività di brainstorming e alla formazione.

Uno dei segmenti di mercato nei quali il display multifunzione è stato testato è quello sanitario. Risultato: Surface Hub è in grado di garantire a medici ed infermieri l’accesso mobile e protetto alle informazioni e alle risorse necessarie per ottenere la massima produttività. Inoltre, offrendo nuove modalità di cooperazione, consente di migliorare la qualità dell’assistenza rivolta ai pazienti.

Ma quali sono i vantaggi e i benefici di questo prodotto rivoluzionario?

  • Sicuro > Le eccellenti funzioni di sicurezza di Windows 10 consentono di proteggere i dati dei pazienti e di preservarne la conformità.
  • Mobile > Con la potenza necessaria per eseguire la suite completa di Microsoft Office e le app affidabili del settore sanitario durante gli spostamenti; Surface Pro 4 consente ai professionisti di dedicare più tempo ai colloqui con i pazienti, senza il vincolo della postazione fissa.
  • Collaborativo > Le intuitive funzionalità della penna, del tocco e di scrittura rinnovano le modalità di acquisizione e condivisione delle informazioni con i pazienti. Surface Hub è lo strumento innovativo per tutte le professioni mediche, la collaborazione infatti raggiunge un livello senza precedenti.
  • Produttivo > I professionisti del settore possono accedere facilmente alle informazioni e ai file di lavoro necessari per rispondere alle domande dei pazienti, questo permette di fare di più durante la giornata e offrire un’assistenza eccellente.

Un esempio pratico di utilizzo del mega schermo Microsoft è l’UnfallKrankenHaus Berlin, un centro traumatologico all’avanguardia che grazie a questo avanzato strumento è riuscito a risolvere problematiche a livello di collaborazione clinica, elaborazione dati dei pazienti, assistenza virtuale, formazione professionale e comunicazione fra medico e paziente.

Siamo consapevoli che team working e formazione clinica insieme alla comunicazione con i pazienti sono da sempre considerati il “punto debole” nell’assistenza sanitaria: il centro di emergenza di Berlino è riuscito a risolvere il problema grazie alla cooperazione integrata tra medici ed una tecnologia semplice ma avanzata al tempo stesso.

Troppo spesso gli ospedali affrontano queste problematiche tramite soluzioni di fortuna ma queste non fanno altro che aumentare lo stress degli specialisti IT, oltre che a determinare un aumento delle spese di capitale.

 Molto più di uno strumento di lavoro

Il coordinamento in ambito assistenza, i processi decisionali critici così come le riunioni coinvolgenti e produttive costituiscono un elemento chiave per una struttura sanitaria, ma con le piattaforme di elaborazione integrate gli ospedali stanno scoprendo nuovi modi per liberare il potenziale dei propri team.

Il team dell’ UKB, infatti, ha da subito cominciato a coordinare tutte le attività di collaborazione clinica, formazione e assistenza, perché Surface Hub ha consentito di:

  • eseguire in modo nativo applicazioni universali per Windows 10, senza richiedere autenticazione o altro dispositivo che fornisse la potenza di elaborazione necessaria;
  • offrire tutta la flessibilità necessaria per connettere i singoli dispositivi;
  • eseguire applicazioni per ufficio e specifiche del settore sanitario nella modalità con schermo diviso;

Secondo il direttore del reparto di radiologia e neuroradiologia dell’istituto, Surface Hub ha potenzialità tali da poter sostituire completamente le vecchie tecnologie di videoconferenza ed essere utile al pronto soccorso perché semplificherebbe la gestione del flusso dei pazienti lungo il percorso terapeutico.

Altra case history a testimonianza dei benefici prodotti dall’uso di Surface Hub è l’Ospedale Pediatrico di Philadelphia, che lo utilizza per rafforzare le procedure amministrative e operative: in questo modo, i team possono prendere decisioni cruciali più rapidamente e trascorrere più tempo con i pazienti.

Nello specifico, l’ospedale impiega Microsoft Surface Hub per sostituire la pianificazione manuale delle sale operatorie con un display interattivo digitale ad ampio schermo, integrato con la soluzione elettronica attualmente utilizzata per la gestione delle cartelle cliniche. Grazie alla possibilità di accedere con un solo tocco alle informazioni consolidate sui pazienti, i team possono collaborare per prendere le decisioni critiche più tempestivamente e migliorare l’assistenza.

Adottando questa soluzione, quindi, si potrà finalmente accedere a dati precisi e in tempo reale sui pazienti dell’intero ospedale tramite vari dispositivi, come tablet e telefoni mobili, ovunque ci si trovi.

L’Ospedale Pediatrico di Philadelphia ha scelto Surface Hub per una lunga serie di motivi, vediamone alcuni:

  • L’ampio schermo 4K ad altissima definizione (UHD, Ultra High Definition) da 84 pollici permette di mostrare tutte le lavagne fisiche adoperate in una singola schermata, consentendo quindi allo staff di leggere più informazioni contemporaneamente e più agevolmente da qualunque punto della sala operatoria.
  • Con il supporto touch il personale medico coinvolto può simulare lo spostamento delle strisce magnetiche, riproducendo il metodo che utilizziamo da anni con la lavagna fisica. Con questo, non intendono chiedere al personale di cambiare completamente i propri metodi ma la speranza è che la nuova procedura possa essere adottata da tutti gli utenti.
  • Colmando il divario tra la soluzione di pianificazione degli interventi ed EPIC, l’istituto sarà in grado di fornire un’assistenza migliore, ottimizzare il trasferimento di informazioni fra un turno e l’altro e condividere i risultati medici con l’intero team di assistenza.
  • Grazie alla penna si potranno aggiungere note a Surface Hub, sapendo che verranno visualizzate immediatamente anche nel vecchio paradigma di architettura (EPIC). Se ad esempio si assegna una sala operatoria diversa a un paziente, il personale della sala operatoria lo attenderà già pronto per l’intervento.

Grazie a Surface Hub i dipendenti del CHOP potranno finalmente leggere le cartelle cliniche dei pazienti aggiornate e verificare dove sono localizzate; tutto questo in qualsiasi momento, ovunque si trovino attraverso i dispositivi messi loro a disposizione (smartphone, tablet, etc.).

Queste sono le testimonianze di due importanti clienti che operano da anni nel settore sanitario. Ve le abbiamo proposte perché la loro visione è destinata a rivoluzionare l’organizzazione in tutti gli ospedali che hanno l’esigenza di monitorare la situazione in tempo reale.

Cosa aspetti, non perdere ancora tempo. Vieni a scoprire il mondo di Surface Hub, cambierà la tua vita lavorativa!