Mercoledì 24 luglio il Corriere del Ticino pubblica un articolo che sottolinea l’importanza dell’APP Momentum per la gestione delle emergenze per le vittime di arresto cardiaco fuori dall’ospedale in Ticino.

Momentum e Fondazione Ticino Cuore

Nel maggio 2014, DOS Group SA e la Fondazione Ticino Cuore hanno deciso di sviluppare Momentum, la prima app in Svizzera progettata per migliorare la gestione degli allarmi da arresto cardiaco extraospedaliero. Obiettivo: ridurre i tempi di attesa della vittima e salvare più vite. Per fare ciò, la Fondazione ha deciso di istituire una rete di primi soccorritori, i cosiddetti First Responder, pronti ad aiutare le vittime di arresto cardiaco fuori dall’ospedale. La rete è composta da persone che, su base volontaria, decidono di mettere a disposizione la loro esperienza, le loro competenze e, soprattutto, il loro tempo libero per aiutare le vittime di arresto cardiaco. Ad oggi, la Fondazione ha quasi 4’000 volontari su un totale di 365’000 abitanti in tutta la regione, oltre l’1% della popolazione.

Come funziona Momentum in Ticino?

Prima dello sviluppo dell’app mobile il software inviava gli allarmi tramite SMS: la centrale operativa veniva letteralmente travolta da telefonate di soccorritori pronti ad intervenire. Il processo di smistamento delle richieste rallentava le operazioni di soccorso e diminuiva quindi drasticamente la possibilità di salvare vite umane (per ogni minuto successivo all’allarme le probabilità di salvare la persona con arresto cardiaco diminuisce del 10%).

Con l’introduzione dell’applicazione Momentum, l’allarme per arresto cardiaco viene inviato direttamente sugli smartphone dei soccorritori. In pratica, la centrale manda una notifica push e individua la posizione dei First Responder. A questo punto, i soccorritori selezionati saranno liberi di decidere se accettare o rifiutare la richiesta di intervento. Se il soccorritore accetta l’intervento, la centrale identifica e geo-localizza il volontario per capire le reali possibilità di successo e valuta i tempi di arrivo sul luogo di emergenza.

Utilizzando questo sistema tecnologico, il First Risponder può intervenire prima dell’arrivo dell’ambulanza.

Vantaggi dell’utilizzo di Momentum in Ticino

Ad oggi, sono 365 i casi di arresto cardiaco extraospedaliero registrati in Ticino – in media 1 al giorno. Il tempo di intervento medio è di 3,5 minuti, (a confronto con il vecchio sistema basato sull’invio di SMS con una media di 5,6 minuti).

Analizziamo ora le percentuali di sopravvivenza: il Ticino si aggiudica il secondo posto al mondo per percentuale di persone sopravvissute dopo un arresto cardiaco (oltre il 50%).

Grazie ai successi ottenuti in Ticino oggi siamo motivati a lavorare ogni giorno anche con le altre regioni svizzere per offrire un servizio che garantisca gli stessi standard di successo raggiunti nel nostro cantone.

Scopri i cantoni che utilizzano già Momentum e contattaci a momentum@dos-group.com per una consulenza gratuita.